giovedì 14 maggio 2015

Alleggerirsi un po'

Un obbiettivo più grande del mondo intero.
È un consiglio che dispendio a tutti, ma faccio molta fatica ad applicarlo su di me.
È uno stile di vita, è una tendenza, a volte è pure una chimera.
C'è chi si avvale della collaborazione di stimati professionisti, e chi invece punta solo su se stesso.
Oggi comunque è una necessità, non è solo un'aspirazione.
Bisogna rendersi la vita più facile, bisogna liberare la mente, ma soprattutto bisogna comprendere che la vita non è una battaglia quotidiana per la sopravvivenza (e scusate il gioco di parole del tutto involontario), ma è anche prendersi del tempo, amare quello che si ha intorno, a volte accontentarsi e a volte abbandonare la guerra. A volte sconfitti si è liberi.
Oggi sono riuscito ad alleggerirmi  grazie a una notizia familiare che ha spinto, molte delle nuvole che sovrastavano il mio cielo, a trovare altre latitudini.
Una di quelle bellissime notizie che tolgono un peso dal cuore, che tolgono un po' di preoccupazioni e che rendono la vita più solare e meno problematica.
Bellissimo, era da tempo.
Oggi ho qualche anno in meno...
 

Nessun commento:

Posta un commento

La porta (e l'olio)

Olio, tanto olio. In quelle pompette un po' vintage che ancora circolano oggi. In genere di colore rosso. Un pezzo di carta, un po'...