martedì 16 aprile 2013

Potere all'immaginazione

Scenetta familiare di prima mattina.

Tutti intorno al tavolo della prima colazione, dopo lotte furibonde intorno a calze, magliette che non vanno e pantaloni 'non accettabili'.
Finalmente intorno al tavolo, ognuno alle prese con biscotti nemici, tazze di latte che sabotano la tranquillità del luogo e sguardi truci a destra e a manca.

Poi, come un improvviso violento colpo di vento, tutto passa, tutto svanisce, per spostarsi forse in qualche altra casa.
Allora Bianca comincia improvvisamente a sorridere, ad abbracciarmi, mentre il fratello intellettuale comincia a far battute e a rallegrare l'ambiente.
Io finalmente mi rilasso, e finalmente realizzo che anche quella mattina arriveremo in tempo alle rispettive scuole e quindi io anche al lavoro.
È un momento impagabile, di grande serenità, dove la gioia della famiglia si traduce in esponenziale felicità.

Quasi alla fine della colazione, nel momento in cui ognuno deve scegliere e indossare le proprie scarpe, Andrea mi guarda, proprio mentre sto concludendo la mia colazione a base di latte scremato (una vera ignominia, credetemi...) e crusca di avena, e caffè.
Ci si procura le code per il porridge...
- Papà, ma quello è il porridge?
- Ma non il porridge si fa con...
E lui, con veemenza, mi interrompe e mi dice:
- Lo so come si fa il porridge!
- Ah sì? E come mai? L'avessimo mai mangiato...
Io l'ho provato solo una volta in India e ho promesso che gli starò alla larga per tutta la vita presente e future.
- Certo che lo so. Si prende il latte e i fiocchi d'avena e si fanno cuocere.
- Fino a lì ci arrivo anch'io, caro il mio Oldani. E poi? 
Se c'è un poi, penso dentro di me...
- Latte, fiocchi d'avena e pelle di coda di capra!
Io ho una convulsione cercando di ingurgitare e non di ributtare il latte sul tavolo - senza coda di capra - che avevo appena assaggiato.
Per un po' ha insistito, poi ha mollato il colpo visto che cercavo di fargli capire che la coda di capra  non so quali applicazioni abbia nel mondo del bel mangiare, ma sicuramente non faceva parte della ricetta originale del porridge inglese .
Poi siamo andati a scuola.
E da quel momento mi rimbalza in testa la coda di capra. 
Ma come gli sarà venuto in mente?

Nessun commento:

Posta un commento

La porta (e l'olio)

Olio, tanto olio. In quelle pompette un po' vintage che ancora circolano oggi. In genere di colore rosso. Un pezzo di carta, un po'...