giovedì 17 febbraio 2011

Sesso? No grazie

Geniali.
Finalmente chiarezza, determinazione e indicazioni precise.
Questa inchiesta vale come se fosse stata scoperta la ruota un'altra volta, come se fosse stata ri-scoperta la penicillina, come se fosse stato effettuato un'altra volta il primo trapianto d'organo.
Questa è un'analisi altamente scientifica, esaustiva e fortemente rivoluzionaria per comprendere al meglio quali sono i reconditi, i più nascosti, e quindi i più importanti da sapere, motivi per il quale il sesso diventa una via crucis e non un piacere come dovrebbe essere in una vita normale.
Dieci motivi.
Dieci motivi fondamentali.
Dieci nemici, che mai avremmo sospettato.
Infatti noi pensavamo che i nemici del sesso fossero, chessò, il brutto tempo, le piante carnivore, il finocchio crudo, o abitare ai piani alti.
Invece scopriamo che la stanchezza, per esempio, inficia la voglia di pastrugnare la propria compagna; oppure che essere depressi distoglie l'attenzione per le curve femminili/maschili e fa rinchiudere in se stessi. Sensazionale!!! Senza parlare del dolore piuttosto che dello stress. Veramente straordinario.
Io però mi permetto di aggiungere qualche altro motivio, di arricchire la lista dei nemici più difficili da scovare.
Per esempio, e parlo per i maschietti, l'evirazione potrebbe essere motivo di mancanza di voglia. Ma non solo.
Anche la convivenza a distanza. Se due abitano per esempio in due città diverse, credo che sia difficile consumare.
E poi, per esempio, se uno dei due è morto la vedo complicata, oppure se due proprio non si conoscono.
Ci ho messo anni per osservare, studiare, verificare, raccogliere dati, analizzarli, incrociarli, depurarli...
Mando la mia indagine e i miei risultati al San Raffaele e magari mi danno anche un dottorato in 'Sessualità e meteo'.

Nessun commento:

Posta un commento

La porta (e l'olio)

Olio, tanto olio. In quelle pompette un po' vintage che ancora circolano oggi. In genere di colore rosso. Un pezzo di carta, un po'...