lunedì 17 maggio 2010

Un vero casino

Drammatico è dire poco.
Ma questa notizia mi ha letteralmente schockato.
Una coppia su cinque vive insieme, ma di fatto sotto una sorta di armistizio. Sono di fatto separati - i cosiddetti separati in casa - ma continuano a convivere sotto lo stesso tetto.
Fanno vacanze separate, una vita quotidiana lontana e indifferente, hanno spesso anche un partner diverso, e vanno avanti così, senza rancor. Ma pagano a metà il mutuo, mantengono i figli in accordo.
I motivi?
Sembra che il motivo scatenante sia la crisi.
Separarsi è non solo devastante dal punto di vista psicologico e sentimentale, ma è anche una vera e propria tragedia dal punto di vista economico e finanziario.
A meno che non sei ricco, e allora il problema è solo mettersi d'accordo sulle cifre, sulle modalità, sulla gestione corrente.
Conosco famiglie che vivono insieme da decenni i cui coniugi non si rivolgono la parola da anni. Muti. Per parlare passano attraverso i figli. Allucinante.
Conosco coppie che si devastano la vita pur di non far 'chiacchierare' la gente.
Conosco uomini e donne che regolarmente, come un orologio svizzero!, litigano ogni volta che sono in compagnia, forse per avere un pubblico pagante del loro fallimento.
Conosco cose che voi umani...
Io credo che ci voglia solo dignità.
Per se stessi e per l'altro.
Lo diceva sempre mia madre, donna illuminata.

Nessun commento:

Posta un commento

La porta (e l'olio)

Olio, tanto olio. In quelle pompette un po' vintage che ancora circolano oggi. In genere di colore rosso. Un pezzo di carta, un po'...