giovedì 8 aprile 2010

Blaterazioni notturne

E' bello riuscire a discutere, parlare, confrontarsi civilmente.
Guardate Annozero.
Ora sembra di vivere in un paese diverso.
Mah...
Improvvisamente tutti sembrano portare le proprie ragioni senza la premessa di delegittimare l'avversario.
Ma ci credete?
Mah...
Ora vogliono discutere delle riforme, insieme.
Bene.
Mah...

Io ne sono contento, sinceramente.
Non ne posso più di questa continua guerra.
Di questa continua delegittimazione...
E sono sfinito dal chiacchiericcio continuo, dal rumore di fondo, dalla noia perenne.

Voglio vivere in un paese normale.
Dove i giovani vincano e i vecchi reprobi arretrino.
Dove si lavora.
Dove chi sbaglia paghi.

Dove il sole al mattino illumini e non accechi.

Nessun commento:

Posta un commento

La porta (e l'olio)

Olio, tanto olio. In quelle pompette un po' vintage che ancora circolano oggi. In genere di colore rosso. Un pezzo di carta, un po'...