mercoledì 17 febbraio 2010

E vai allora!!!

Questa è l'ennesima mazzata, o meglio l'ennesima conferma di uno stato di cose che impietosamente fotografa il paese, e mette sempre più a rischio la fiducia nel futuro, e anche nelle nuove generazioni.
Non voglio ripetere dati, non voglio fare confronti e incroci. Non voglio vedere il bicchiere mezzo vuoto e mezzo pieno. A me sembra solo rotto, ma tant'è.
Voglio solo trasmettere il senso di disagio, di malessere, di estrema malinconia per il fatto che ormai il paese è perso, morto, ammorbato da culi e tette e da reality. E da partite di pallone.
E non voglio trarre neanche conclusioni 'facili' dal punto di vista politico.
Non voglio più nulla.
Voglio solo andarmene.
Dove poi?

Nessun commento:

Posta un commento

Teatro di prosa

È che la vita è un palcoscenico - anche se la visione è un po' banale e trita - in cui si susseguono scene senza che nessuno abbia scrit...