sabato 9 gennaio 2010

Sfida all'Ok corral

BiBì è stata ricoperta di regali a Natale.
Oggi non ci sono limiti. Tutto è troppo.
Comunque, da buona femmina con un preciso ruolo nella vita, BiBì ha ricevuto una serie infinita di bambole, bamboline e altreego vari.
Lei, che non viene scalfitta neanche dalla bomba H, le ha subito sistemate.
Ciccciobello, o come diavolo si chiama, l'ha sopranominato Ciccione, mentre la meno famosa Sbrodolina si è beccato un nome ben più definito: Bavosa. E non si capisce dove l'abbia imparata una parola simile.
Ecco com'è BiBì, che aldilà dei ruoli che la società, la religione e il mercato ti impone, fin dai primi anni di età, non si fa impressionare da nulla e da nessuno.
In questo preciso momento per esempio sta letteralmente pestando Pilù - che ha 39 di febbre - con micidiali botte sul petto  urlandogli 'vieni ciccione'...
Sfida tutto e tutti, irride qualsiasi cosa, trasgredisce qualsiasi regola. Il tutto con un sorriso beffardo.
Tutto o quasi.
Tranne l'aspirapolvere.

Nessun commento:

Posta un commento

Speciale?

Me lo trovo davanti dopo mesi, o meglio quasi due anni. I capelli sono ancora un po' più grigi, le occhiaie un po' più profonde e, ...