domenica 25 ottobre 2009

Quesiti cosmici

Ho un problema, che in confronto la fame nel mondo+influenza A+guerre e terrorismo insieme, sono niente.
Devo ampliare la mia libreria del salotto che ormai scoppia. Quella lunga in corridoio lo è già.
Ho libri dappertutto, in seconda fila, sui mobili, sui tavoli. Non ci stanno più, ormai.
E la libreria che ho in sala, Ikea doc, naturalmente non la fanno più. E ho uno spazio consistente che può essere riempito da una libreria nuova di zecca che dia ossigeno ai poveri libri compressi e in crisi d'aria. Ma non so che fare.
Libreria simile che la dice tutta che non hai trovato la stessa e quindi fa schifo tutto? Oppure libreria completamente diversa che la dice tutta che non hai trovato la stessa e quindi fa schifo tutto?
Boh. Comunque una soluzione bisogna trovarla.
A) Potrei farmi mettere un camino in casa, spegnere il riscaldamento (con notevole ossigeno per le asfittiche finanze) e bruciare di volta in volta tutti i libri (sono quasi tremila!!).
B) Potrei strappare una pagina sì e una no di ogni libro riducendo a metà lo spazio necessario.
C) Potrei comprare una casa di oltre 300 metri quadrati facendo venir fuori una bellissima biblioteca e tutto lo spazio che voglio.
D) Potrei continuare a vivere così, nella precarietà culturale, riaffermando il ruolo centrale del libro e gettando altro al loro posto.
E) Potrei farmi una pizza con salsiccia e salamino piccante; il tutto annaffiato da una salutare birra.
Ok. Ho deciso.
Stasera pizza per tutti e i libri si arrangino.

1 commento:

  1. accetto suggerimenti...sono nella stessa situazione...e mi sono rassegnata ad andare in biblioteca...ma soffro moltissssimo!

    RispondiElimina

La porta (e l'olio)

Olio, tanto olio. In quelle pompette un po' vintage che ancora circolano oggi. In genere di colore rosso. Un pezzo di carta, un po'...