venerdì 3 luglio 2009

Dove hai messo le chiavi della cantina?

In auge?
Cialtroneria, disonestà, furbaggine, improvvisazione, mani lunghe, usurpazione, ignoranza.
In rottamazione?
Onestà, sensibilità, trasparenza, solidarietà.
In cantina?
Ideologie, credo, culture, pensiero.
E sotterrati definitivamente?
Fiducia, rispetto, fedeltà.

E quindi?
Ci sarà qualcuno che prima o poi, magari prima di sera, si ribellerà.
Andrà in cantina, rispolvererà qualche ideologia pulita, grazie agli incentivi alla rottamazione inventerà una nuova solidarietà e, armato di pala, dissotterrerà un po' di rispetto per poter continuare a guardarsi in faccia, senza sputare, ogni mattino allo specchio.
E allora una nuova vita, un nuovo mondo, nuovi compagni di vita, nuove esperienze, nuove emozioni si manifesteranno all'orizzonte e il vecchio, come l'ultimo dell'anno, verrà bruciato in un falò liberatorio.
E allora una nuova alba, nel nuovo anno, illuminerà una nuova vita. Anche se breve.
Qualcuno deve cominciare per lo meno a preoccuparsi.

Nessun commento:

Posta un commento

La porta (e l'olio)

Olio, tanto olio. In quelle pompette un po' vintage che ancora circolano oggi. In genere di colore rosso. Un pezzo di carta, un po'...