giovedì 8 maggio 2014

Dio li fa...

Andrea è in gita con Scuola Natura per tutta la settimana.
Due considerazioni sono d'obbligo. Due figli, due commenti, no?

1. Avere dei figli è quello che è, bello o brutto che sia, a secondo di come uno la pensa.
Io "la" penso bella, molto.
Come ogni genitore che si rispetti, e che non venga direttamente da Lourdes in odore di santità, a volte vorresti fuggire dall'altra parte del pianeta oppure prenderne uno per picchiare l'altro.
Ma l'amore che si prova per i propri figli va aldilà dell'umana comprensione, e proprio per questo motivo è infinito.
E te ne accorgi - come spesso capita - quando non li hai vicini.
Vivere senza un figlio, oltre che provocare smisurata malinconia, è come andare in giro improvvisamente con una gamba sola, come guardare il mondo con un occhio solo, come essere soli al mondo.
Andrea mi rende orgoglioso di essere padre, mi rialza quando cado, riesce persino a strapparmi un sorriso in questo periodo duro, ostico, violento e infinitamente buio.
Andrea è la mia spinta ad andare avanti, è un faro nella notte. Magnifico.
Ogni volta che torna a casa la sera lo cerco con gli occhi, cerco di ascoltare qualche suo suono, scovo il suo odore.

2. Poi c'è Bianca, che appena suo fratello è partito per la sua gita settimanale, ha dichiarato - ad altissima voce!, alzando un pugno:
- Una settimana! Per una settimana sarò figlia unicaaaaa! Yeahhhhh...
Straordinaria donna!
Comunque questa settimana sabbatica da figlia minore ci restituisce una bambina dolce, straordinariamente ubbidiente, ricca di attenzioni, di 'grazie e prego', di abbracci, di baci e di sensazionali sorrisi.
- E venerdì sera andiamo fuori a cena, vero? Solo noi tre!, ha aggiunto con perfida soddisfazione.
Il suo amore smisurato per il fratello deborda spesso e volentieri verso una rivalità anagrafica e intellettuale che difficilmente si colmerà mai (avrà sempre tre anni in meno di lui...vaglielo a far capire).
Ma dopo la novità, già ieri cominciava a chiedere quando sarebbe rientrato, se tutto andava bene...

Ho due figli bellissimi e bravissimi, fantastici...e non poteva esser altrimenti, con tanto padre.

I figli, meravigliosa invenzione...

Nessun commento:

Posta un commento

La porta (e l'olio)

Olio, tanto olio. In quelle pompette un po' vintage che ancora circolano oggi. In genere di colore rosso. Un pezzo di carta, un po'...