lunedì 5 marzo 2012

Uomo di charme e di lotta

Leggete qui.

'Basta maschi acqua e sapone, con il volto liscio e dall’aspetto a volte bambinesco. Oggi il 78,5% delle donne italiane preferisce l’uomo con la barba, sinonimo di forza e virilità. Folta, appena accennata, stilizzata o ridotta ai minimi termini sotto forma di pizzo, la barba ha fatto quest’anno il suo ritorno sui volti dei maggiori sex symbol internazionali, soprattutto tra quelli emergenti. Ritenuti più mascolini (61%) e intraprendenti (47%) rispetto alla categoria dei rasati, gli uomini con la barba raccolgono innumerevoli consensi dal pubblico femminile'.


Il pezzo sopra riportato è tratto da questo articolo, che dopo anni di bambocci sciaquini - che addirittura si depilavano ovunque - riporta la giustizia al centro della relazione tra i due sessi (o tre o quattro, a seconda di come la vedete).
Io, dato che sono uno dei principali e più sensibili osservatori del costume e delle tendenze sociali, l'avevo annusata anni fa. Infatti per circa 10 anni ho portato il pizzetto, tanto per sondare il terreno, tanto per sollecitare il target, stimolare il mercato e raggiungere uno o più obbiettivi.
Ma non è tutto.
Da un anno, visto la tendenza e l'evoluzione consumatore, e dopo mesi di ricerche, interviste e sondaggi di ogni tipo, ho finalmente deciso di fare il grande balzo.
E barba piena fu.
Ed è stata l'apertura a un nuovo mondo, a nuove propensioni, a nuovi indirizzi, a nuove sensazioni.
Non sto a tediarvi con particolari personali, che annoierebbero chiunque.
Solo qualche informazione, cari uomini, per farvi comprendere come la mia vita, già radiosa e vicina al nirvana, si è tramutata, con qualche pelo in più, in un'esistenza fatta di avventura, seducenti conoscenze e lunghe corse verso l'estasi e la felicità assoluta.

1) La fila, di giorno...
Quella vera. Ormai le donne mi aspettano sotto casa al mattino, davanti all'ufficio, alla pausa pranzo al ristorante e la sera al ritorno. Alcune discrete e intelligenti, altre dirompenti e invadenti. Una soddisfazione per il cuore, e non solo per quello. Se lo avessi saputo prima avrei comprato la crema che faceva crescere i peli per diventare un vero uomo che l'Intrepido, gloriosa testata dei gloriosi sixties, reclamizzava sulle sue pagine, insieme al binocolo a raggi X che faceva vedere sotto i vestiti delle ragazze. Se ci pensate, barba + binocolo, il risultato poteva essere letteralmente devastante...

2) Il telefono+chat+videochat+Facebook+..., la sera...
Ma le mie avventure ormai non si fermano all'incontro reale, classico e talvolta anche noioso e ripetitivo. La barba mi apre nuovi orizzonti. Ora grazie alle tecnologie e alla loro sempre più spinta interattività, le file non si esauriscono, una volta raggiunte le tanto agognate pareti di casa. Continuano, virtualmente, grazie a social network, chat - in video e non - sms e chi più ne ha più ne metta, con continui corteggiamenti e ammiccamenti che rendono le mie serate quasi più seducenti dei giorni stessi.

3) Feste, al limite..., di notte...
E tutto quello che si semina di giorno, spesso, si raccoglie di notte.
Per esempio, domani notte, sono stato invitato, come quasi ogni settimana!, a un baccanale in cui alcune attività ginniche - degne delle prossime olimpiadi londinesi - metteranno a dura prova anche gli uomini più agili. La barba in questi casi, farà la differenza...

Poi per fortuna, riesco anche a dormire un po'.

La barba, uomini.
Ora che abbiamo il suggello scientifico di questa ricerca/analisi approfondita, è un dettaglio estetico che non potete più trascurare.
Fatevela crescere tutti, mi raccomando. Le donne ne vanno matte.
Così, quando l'avrete tutti, io me la taglio e vi frego tutti.

Nessun commento:

Posta un commento

La porta (e l'olio)

Olio, tanto olio. In quelle pompette un po' vintage che ancora circolano oggi. In genere di colore rosso. Un pezzo di carta, un po'...