mercoledì 25 maggio 2011

Fermi tutti!!

Oggi, giornata in cui non mi sembra di vedere in giro quel losco figuro che fa i conti quotidianamente con la mia coscienza, mi diletto in altre cose, oltre al lavoro.
E leggendo di qui e di là, mi casca l'occhio su Repubblica.it su questo mirabile articolo che ci racconta la straordinaria e formidabile e rivoluzionaria indagine sulle coppie e il loro assortimento vincente.
All'inizio pensavo si parlasse di cibi e di ricette, poi, purtroppo, mi sono reso conto che si dissertava di amore, di amore vincente e di successo durevoli.
Professoroni di lingua anglofona (ma non si diceva 'niente sesso, siamo inglesi? e allora che ne sanno? boh...) sostengono e confutano tesi consolidate nel tempo (ma da chi?) che sostenevano che la langevità della coppia, il suo successo, la sua felicità erano date dalla diversità (bio-diversità?) dei due concorrenti in ballo.

- Li vedi quei due? Stanno insieme da 153 anni e mai una crisetta, neanche quella ricorrente dei 92 anni, che in genere abbatte chiunque. E lo sai perché stanno bene insieme da prima dell'unità d'Italia?
- Boh, che ne so, risponde l'altro con la faccia da ebete leccando il suo gelato al pistacchio.
- Ovvio. Si piacciono, si amano, si coccolano da così lungo tempo perché sono completamente diversi.
- Ah si?, domanda il genio di rimando.
- Sì. Lui è un induista dal collo lungo di origine tuareg. Si occupa di commercio internazionale di avorio sotto l'egida dell'Onu. Mangia solo carne o pesce, ama mettersi le dita nel naso e viaggiare solo in classe turistica.
- Ma dai!!, contribuisce l'ebete.
- Lei invece è una ricercatrice dell'arca perduta alla Sorbona, atea convinta, traffica in reliquie in ambiente cattolico integralista, non mangia mai, è un'igienista militante tanto da passare il tuo tempo libero annaffiando e pulendo tutto quello che incontra, cani compresi. Odia la carne, il pollo e i gamberetti.
- Un po' si assomigliano allora...
- Ma tu sei scemo, allora...Sono due persone completamente diverse, distanti, e funzionano proprio perché  uno è l'opposto dell'altro. Uno trova nell'altra quello che non ha. Per questo motivo si amano all'infinito e si sopportano.

La tesi di questa ricerca è invece opposta. Le coppie funzionano, durano e lottano insieme a noi, solo se i due contendenti, i due concorrenti, i duellanti, sono molto simili, hanno interessi comuni, opinioni vicine e convinzioni pressoché identiche.
Te capì? Ciapa su e porta a ca'. (Hai capito? Prendi su e porta a casa).
In pratica la rivoluzione culturale cinese oltre quarant'anni dopo.
La fine della guerra mondiale quasi settant'anni dopo.
La scoperta della penicillina e dell'antipolio, l'invenzione della ruota...
Devo rivedere tutte le mie priorità. Riguardare la  mia agenda. Riordinare i pensieri.

Nessun commento:

Posta un commento

La porta (e l'olio)

Olio, tanto olio. In quelle pompette un po' vintage che ancora circolano oggi. In genere di colore rosso. Un pezzo di carta, un po'...