venerdì 29 ottobre 2010

A casa con BiBì, con qualche linea di febbre in via di guarigione.
La compagnia di mia figlia è impagabile, straordinaria.
È una forza della natura, simpatica, di un'ironia sopraffina, capace di rivolte improvvise e di dolcezze infinite.
Ricorderò per tutta la vita questi momenti, questi attimi idilliaci in cui il mondo si ferma, in cui ogni bruttura sparsice, in cui la felicità e l'amore per i propri figli è l'unica cosa che conta.
Un nirvana pieno di emozioni.
Il tutto condito da una colonna sonora straordinaria creata da Crosby, Stills &Nash in sottofondo, apposta per noi.
E sulle note ritmate, incalzanti di Southern Cross, il papà ormai alle soglie dei 53 parte in un duetto ballerino con la propria partner BiBì che lascerebbe a bocche aperte sia Fred Astaire che Ginger Rogers.

Nessun commento:

Posta un commento

Teatro di prosa

È che la vita è un palcoscenico - anche se la visione è un po' banale e trita - in cui si susseguono scene senza che nessuno abbia scrit...