sabato 8 maggio 2010

Della serie 'chissenefrega'!

Con un po' di tempo, si può fare una lettura di giornali e siti con maggiore attenzione.
E non so se è un bene.
E' un po' come controllare se una casa è stata pulita bene oppure no. Se uno si limita a una superficiale supervisione, in genere, conclude che il lavoro è stato fatto bene. Se comincia a guardare sotto il tappeto, sposta i libri, controlla sotto i letti, il più delle volte, ha una profonda delusione.
Così quando si legge il giornale.
Nella corsa a ostacoli di tutti i giorni, il tempo per l'informazione è limitato. Quindi si recupera nel week end, anche perché è lavoro.
E quindi è nel fine settimana che ci si rende conto della pochezza, di quante notizie siano inutili nella sostanza alcune e assolutamente insulse e politicamente odiose altre.

Guardate qui. Passatemi la spocchia; oggi sono più snob di un principe britannico.

1 - Una è questa. Vince il primo premio, assoluto con distacco.
E' nella categoria inutile, insulsa, politicamente odiosa e anche 'che palle, ma fai quello che vuoi'.

2 - Questa è il tormentone degli ultimi giorni. Sconcertante, discriminatoria, e numero uno nella classifica '... e comunque sono solo affari loro, non trovate?'. Dio, che mondo!

3 - Senza parlare di questa. Al di là dell'"eleganza" dei tifosi, ma come è possibile arrovellarsi da giorni su questa cosa, mentre l'unica vera risposta sarebbe una sonora squalifica dagli organi competenti? Non sarebbe un messaggio chiaro anche contro la dilagante violenza degli stadi? E invece? C'è anche qualcuno che fa i sondaggi... E Napolitano non ha meglio da fare che pronunciarsi? Tutte le domeniche, da oggi, dirà la sua sui fallacci dei calciatori tonti, tatuati e velinati?

4 - Ecco l'esempio di dove sta andando un paese e la sua informazione. Anni che ce la menano con questi imbecilli cascati, non si sa come e perché, su un'isola (dei famosi o degli sfigati?). Misteri, apparizioni, gente che viene e gente che va, e chi ne ha più ne metta. Ora siamo alla fine, sembra. E questi rompono l'equilibrio e l'attesa. E allora?

5 - Questa è l'ultima e vince la palma d'oro delle cretinate. Nel paese della giornata della mamma, e chiedo scusa alle mamme!, nel paese del mammismo estremo e militante, nella nazione dove ci sono più canzoni sulla mamma che votanti di Rifondazione, c'è ancora qualcuno che fa finta di analizzare il 'fenomeno sociale' cercando di aprire il dibattito. Ormai tutto è 'ti piace?' o ' non ti piace?'...

Aiutooooo!

1 commento:

  1. Ciao, ho scoperto oggi il tuo blog, tornerò presto a trovarti!
    mammagiovane.blogspot.com
    pensatoperloro.blogspot.com

    RispondiElimina

La porta (e l'olio)

Olio, tanto olio. In quelle pompette un po' vintage che ancora circolano oggi. In genere di colore rosso. Un pezzo di carta, un po'...