lunedì 28 settembre 2009

Mannheimer è un mio stagista!

La Merkel trionfa!!!
In Italia sappiamo quello che succede...
In Francia c'è il parente stretto del Nano Bagongo, anche se più serio (e ci vuole poco).
Il parlamento europeo ha la maggioranza di destra.
In Gran Bretagna ci manca poco...
Bene e la sinistra?
In questi paesi - e quindi in Europa - le sinistre si sono 'immolate' a una politica semi centrista, ibrida, senza alcuna connotazione, dando un colpo al centro e uno alla botte.
E infatti l'Spd crolla, il partito socialista francese arranca, tutti i partiti della cosiddetta sinistra democratica o genericamente di centro sinistra (con o senza trattino) si barcamenano tra crolli o riduzioni sensibili dei loro consensi.
E in più le astensioni volano, i votanti si riducono e la protesta del non voto si alza.
Chiaro no?
Se essere di sinistra, se avere un'anima profondamente democratica e di progresso (parole ormai ammuffite, non trovate?), se volere ancora una società che punti all'eguaglianza e alla solidarietà, sono ormai concetti buttati sotto il tappeto, sepolti vivi, beh allora che chi invece ritiene che siano ancora validi, anzi, ancora più validi, perché dovrebbe buttare il suo consenso scegliendo solo il meno peggio, o forse il peggio del peggio?
E lo vediamo in Germania. La Linke vola, ma nello stesso tempo le astensioni decollano.
Quindi gli 'oltranzisti' di sinistra, delusi dalla Spd si spostano chi verso il partito di Lafontaine, chi invece - quelli che proprio non ce la fanno più! - verso l'astensione.
E il paese è quindi in mano alle destre. Ma dopotutto, avesse vinto l'Spd quale sarebbe stata la differenza?
E da noi, peggio che peggio, la sinistra radicale non ha raccolto neanche il minimo per essere presente in parlamento, tanta è la delusione a sinistra. Forse perché è ancora peggio del peggio, come tutte le sue divisioni ormai al limite del parossismo.
Quindi? Boh, e andiamo avanti, tornando indietro.
Fino alla fine, e vedremo cosa succede.
O meglio, andate avanti voi, che a me vien da ridere.

1 commento:

  1. chissà chi si preoccuperà dei problemi degli stagisti e dei lavoratori in questa situazione...

    RispondiElimina

La porta (e l'olio)

Olio, tanto olio. In quelle pompette un po' vintage che ancora circolano oggi. In genere di colore rosso. Un pezzo di carta, un po'...