mercoledì 1 aprile 2009

Guado

Siamo forse a metà del guado.
Le due rive sono a distanza più o meno uguale.
Andiamo avanti o torniamo indietro e ricominciamo da capo, magari trovando un altro fiume?
Cambiamo idea oppure testardamente perseguiamo l'obbiettivo per paura di essere tacciati di incoerenza o peggio di paura?
Il perfetto combattente deve sapere quando ritirarsi dalla guerra ormai persa.
L'eroe invece si immola.
Chi ha ragione?
Bisogna decidere in fretta, anche perché si rischia di prendere un raffreddore se si sta troppo a mollo...

Nessun commento:

Posta un commento

Teatro di prosa

È che la vita è un palcoscenico - anche se la visione è un po' banale e trita - in cui si susseguono scene senza che nessuno abbia scrit...