mercoledì 5 maggio 2010

Down

E' sempre più difficile trovare un po' di serenità.
Oggi si passa di guaio in guaio, di difficoltà in difficoltà, senza riuscire a trovare un po' di pace, tranquillità.
Ormai tutto è complicato, quasi insormontabile.
Le provi tutte, per superare l'ostacolo.
Lo affronti.
Lo scavalchi.
Lo aggiri.
Lo rigiri.
Lo fronteggi.
Lo eviti.
Fai finta che non esista.
Ma lui è sempre lì, granitico, a gambe aperte e braccia sui fianchi.
Immobile.
La vita, in alcuni momenti, è un muro insormontabile.
E' un dibattito tra sordi.
E' una porta che si chiude.
E non abbiamo la chiave.
L'abbiamo persa?

Nessun commento:

Posta un commento

La porta (e l'olio)

Olio, tanto olio. In quelle pompette un po' vintage che ancora circolano oggi. In genere di colore rosso. Un pezzo di carta, un po'...