martedì 1 settembre 2009

Primo giorno di scuola

Pilù continua nel suo soggiorno 'all'estero' dai nonni. La sua scuola inizia settimana prossima. Pilù va per i cinque, ma ormai è grande, lanciato, verso una crescente autonomia. E come sempre non si riesce a parlargli, al telefono intendo. Mi saluta, anche con slancio parliamo per 10 secondi e improvvisamente passa il telefono ai nonni e tronca repentinamente la conversazione.
Ma il tema vero era il ritorno di BiBì al nido, dopo l'interruzione estiva.
Ero preoccupato, visto il caratterino del soggetto, l'assenza della madre, la presenza esclusiva del padre. Mi prefiguravo scenate oltre il lecito, pianti interrotti, isterie di ogni genere.
E lei? Neanche un plissè.
Si è svegliata di un buon umore formidabile, mi ha sorriso, abbiamo giocato, fatto colazione (con una caramella!!), si è fatta vestire senza problema, abbiamo preso l'auto e siamo arrivati a scuola.
Lei è entrata, con fare militaresco, ha accolto una delle educatrici abbassando gli occhi e facendo finta di essere timida, e poi ha visto la SUA educatrice, in fondo allo spazio occupato dai suoi compagni di 'corso'.
Mi ha guardato, io le ho detto - Entri? Mi dài un bacio prima?
Mi ha squadrato, mi ha stampato un bacio sulla bocca degno di Rita Hayworth in Gilda, si è girata ed è letteralmente corsa tra le braccia aperte dell'insegnante.
Uno spettacolo, vero e proprio. Mi sono commosso, che ci devo fare?
E visto che mi si annacquavano gli occhi senza ritegno, e non volendo farlo vedere (gli uomini veri non piangono MAI!) ho urlato nel salone - Ma questa maledetta allergia non passa mai?, mi sono girato e me ne sono uscito.
BiBì è una forza della natura e sono sicuro che sarà una sorpresa, ogni giorno.
E poi tornando verso casa, completamente accecato da queste immagini a momenti tiro sotto una ciclista stupida e imprudente.

Nessun commento:

Posta un commento

La porta (e l'olio)

Olio, tanto olio. In quelle pompette un po' vintage che ancora circolano oggi. In genere di colore rosso. Un pezzo di carta, un po'...