mercoledì 15 luglio 2009

Glielo dico io o glielo dite voi?

Lungi da me di essere qualunquista, demagogo, populista e ciarlatano.
Ma in questi periodi dove tutti facciamo fatica, e anche tanta, affermazioni di questo genere andrebbero perseguite per legge o almeno dileggiate in piazza come si faceva un tempo.
Ma anche perché ci arrivano da uno dei politici più chiacchierati, meno trasparenti, principe dei voltagabbana, principale responsabile della caduta dell'ultimo governo Prodi (altro che sinistra radicale, ricordatevi!!!), e chi più ne ha più ne metta.
Tutto ciò è un vero insulto a chi stenta di mese in mese, sommerso da debiti che sempre più diventano incubi, figli da mantenere, scuole che chiudono in estate, mezzi pubblici che non funzionano, tasse allucinanti, inefficienze diffuse....
Ma come si permette? Leggete bene l'articolo, e vedete alla fine del mese quanti sono i danari (ora ridotti e meglio verificati) che questi signori si portano a casa. E i nostri parlamentari europei sono i meno assidui, i meno presenti, e senza alcuna giustificazione.
Dio mio che infamia, che insulto alla pubblica decenza e alla nostra intelligenza.
Ma il peggio del peggio è che ormai tutto è (parola orribile, lo so!) sdoganato: questi dicono, fanno, brigano, toccano, rubano quello che vogliono e di fronte all'evidenza cascano dalle nuvole, negano, anzi contrattaccano.
Mi ricordo una scenetta di Raimondo Vianello e Sandra Mondaini (credo almeno) in uno dei famosi programmi del sabato sera, rigorosamente in bianco e nero, nei 'favolosi' sixties.
Lui a casa con l'amante, lei rientra improvvisamente e li coglie sul fatto. E i due amanti come reagiscono? Come se nulla fosse. Lei si riveste senza parlare e lui nega l'evidenza, chiede alla moglie cosa c'è che non va, e alle sue domande su chi sia quella donna che si sta rivestendo dall'altra parte del letto, lui risponde (a memoria naturalmente) con nonchalance:
- Ma di cosa stai parlando? Io non vedo nessuna donna. Tu ti devi riposare, hai le allucinazioni.
La scena si conclude con la moglie/Mondaini in stato confusionale e l'amante che esce baciando il marito/Vianello dandogli appuntamento a un altro incontro, speriamo di maggiore fortuna.
Ecco, questo sono i nostri politici al potere oggi. Impuni e indecenti.
Non è un caso che la famosa coppia Vianello/Mondaini (che dio ce li conservi, intendiamoci!!) abbia fatto la sua seconda fortuna andando a Mediaset. Qualcuno avrà rivisto la scenetta?

Nessun commento:

Posta un commento

La porta (e l'olio)

Olio, tanto olio. In quelle pompette un po' vintage che ancora circolano oggi. In genere di colore rosso. Un pezzo di carta, un po'...