martedì 2 giugno 2009

In riserva?

Qualcuno ha visto ieri sera 'I giorni dell'abbandono', Canale5 in prima serata?
Il ponte repubblicano l'ho speso, con un freddo cane, in montagna, dove esiste la Tv, ed è pure collegata. E ieri gli squali, sfiniti, si sono ritirati ancora prima delle nove di sera.
Straordinario!! tutta la serata per noi.
E sono capitato su questo film con protagonisti Margherita Buj, sempre in linea con le sue turbe mentali, e con il commissario Montalbano alias Luca Zingaretti.
E' l'ennesima storia dell'uomo stronzo che lascia moglie e figli per la solita squinzia di vent'anni più giovane. Niente di nuovo sotto il sole.
Ma il film ha un acuto, in pochi secondi di dialogo. Il film è tutto lì.
Lui, verso la fine, la riincontra e improvvisamente le dice:
- E' che a un certo punto ho smesso di amarti. Ho fatto di tutto per impedirlo, ma alla fine ho smesso di amarti'. Parola più parola meno.
Perché la questione, se questione si tratta, è tutta lì. Non è un problema di ragazze giovani con la seduzione negli occhi e nelle gambe, e anche un po' più su; non è una questione di sesso, di fantasie sopite; non è la voglia di fuggire; non la volontà di fermare il tempo e accettarne la fine.
E' che a un certo punto, improvvisamente, senza alcun allarme, smetti di amare, smetti di guardare la tua compagna con gli occhi di sempre, smetti di vivere con lei.
Poi le scelte sono svariate. Si resta, si sparisce, ci si allontana per poi tornare, si trova la giovane fascinosa che passa in quel momento, ci si annienta nell'infelicità quotidiana.
Se volete strapparvi il cuore definitivamente vi consiglio la più bella prova di De André, 'La canzone dell'amor perduto'.
Il problema è sempre lo stesso. L'amore può finire, come la benzina, e tutti i benzinai in zona sono o a secco o in sciopero. E non puoi neanche fare l'autostop, con la tua tanichetta...

Nessun commento:

Posta un commento

La porta (e l'olio)

Olio, tanto olio. In quelle pompette un po' vintage che ancora circolano oggi. In genere di colore rosso. Un pezzo di carta, un po'...