venerdì 12 giugno 2009

Fate la nanna coscine di pollo

E' di stamattina la notizia del secolo.
Tenetevi forte perché è uno tzunami che vi sconvolgerà la vita!
Eccoci. Pronti? Ok.
Le donne sposate dormono meglio.
La notizia arriva dalla Associated Professional Sleep Societies (Usa), una di quelle associazioni che su Cuore sarebbero cadute nella rubrica 'Mai più senza'.
La donna sposata, si presume felicemente, riesce a spararsi ogni notte che Dio manda in terra, otto ore filate di sonno profondo, di qualità e straordinariamente riposante.
La notizia spiazza.
Con l'uomo, in quanto maschio, sempre più in crisi e ormai inutile anche nell'avvitare una lampadina, oltre che per gli aspetti strategico-familiari, è una notizia che ridà fiato al sesso 'forte'.
Con questa novità, attesa per anni e ormai disillusa nel 97% degli uomini della terra, oggi, ci sentiamo rinfrancati.
L'unica cosa che mi lascia, un pochino solo!, perplesso è che siamo utili alle nostre compagne come sonniferi, e la cosa non mi sembra dia un'immagine particolarmente positiva.
In compenso il giorno dopo, loro, ben riposate e scintillanti possono fare, decidere, organizzare, acquistare, vendere, voler bene, odiare, educare...
Noi, negli spazi che rimangono e per le nostre menti sempre più atrofizzate e inutili, ci possiamo finalmente dedicare alle cose che ci riescono meglio: chiamare la mamma, puntare le ventenni, giocare a calcetto, metterci i diti nel naso e a volte anche pensare.

Nessun commento:

Posta un commento

La porta (e l'olio)

Olio, tanto olio. In quelle pompette un po' vintage che ancora circolano oggi. In genere di colore rosso. Un pezzo di carta, un po'...