martedì 24 marzo 2009

Faccio un po' fatica a capire

Premetto che non voglio cadere nel qualunquismo, tanto meno nella facile polemica.
Oggi, nella rete, sui social network, nelle email, spamming o no, è un continuo rincorrersi di appelli, richieste di aiuto, lanci di campagne di solidarietà, per salvare cani, gatti, animali domestici e da cortile di ogni genere e tipo. L'altro giorno ho letto di un appello per l'adozione di un cinghiale (cinghiale, avete capito bene!) che se non viene slavato entro breve corre il rischio di incappare in qualche palla di fucile.
Tutto encomiabile, per carità. Sono segnali che questo paese, almeno un pezzo di cuore, non se l'è ancora venduto nell'ultima televendita o su ebay.
Ma a fianco - a fianco, non dico in sostituzione - di queste bellissime e straordinarie iniziative (supportate in genere da bellissime foto in cui i cagnolini sono in pose languide e tristi) ce ne fosse una in cui si pensa di fare qualcosa per le migliaia di morti quotidiane per fame, maltrattamenti o sfruttamenti di ogni genere di bambini in ogni angolo del mondo.
Ce ne fosse uno che alzi un dito, che dia un segnale, per mettere a disposizione se non tempo e dedizione, almeno danaro e supporto economico di ogni tipo per qualche associazione seria e certificata che abbia come scopo e missione quello di favorire o adozioni a distanza, o sostenere la realizzazione di strutture di pubblica utilità.
E' una questione che mi pongo sempre più spesso negli ultimi tempi, grazie a una frequentazione più assidua della rete e a una maggiore disponibilità ad ascoltare la sua voce.
Sto sbagliando? Sto generalizzando? Sto polemizzando gratuitamente?
Nel frattempo, però, mi sto incazzando.

4 commenti:

  1. Grande Paolo!

    Giusto per confermarti quello che si dice sulle grandi menti che la pensano allo stesso modo, ti mando qui http://vecchiotrombone.splinder.com/post/19810065/Piet%C3%A0+pelosa

    RispondiElimina
  2. Ti ringrazio, del messaggio e della lettura. a presto
    p

    RispondiElimina
  3. Scusa non ti avevo riconosciuto ma dopo aver visto il tuo blog 'ho capito'.
    porca miseria ma sembra quasi copiato!! giuro che non sapevo neanche che avevi un blog.
    mi sei venuto in mente dai particolari della foto. e ho chiesto conferma a Elena.
    fa bene pensare che qualcuno sia daccordo con te.
    buona serata
    p

    RispondiElimina
  4. Eh, infatti, in veste di blogger appaio come Peterdem... :-)

    Ciao,

    A

    RispondiElimina

La porta (e l'olio)

Olio, tanto olio. In quelle pompette un po' vintage che ancora circolano oggi. In genere di colore rosso. Un pezzo di carta, un po'...